Alessia & Angelo

wedding story

Per raccontarvi Alessia e Angelo, vorrei prima citarvi una meravigliosa leggenda orientale:

“Una leggenda popolare giapponese, originata da una storia cinese, narra che ogni uomo e ogni donna viene al mondo con un filo rosso legato al mignolo della mano sinistra (la versione originale cinese narra che il filo è legato alle caviglie); questo filo unisce indissolubilmente due anime gemelle, due amanti, due persone destinate a vivere insieme, non importa la distanza, non importa l’età, la classe sociale o altro, è un filo che lega due anime per sempre.”

Conoscendoli, oggi posso dire che loro potrebbero essersene i protagonisti reali.

Angelo e’ un ragazzo che lavora in mare su grandi navi, il suo impegno per la famiglia e’ tradotto con viaggi in posti molto lontani da casa, per buona parte tra cielo e mare nel guscio della sua nave: Alessia e’ una super mamma, una ragazza forte, diretta, semplicemente schietta,  sempre con il sorriso sulle labbra soprattutto bella dentro e fuori…poi c’è Hitan  il loro gioiellino, l’amore di mamma e papa’, un terremoto che fa sussultare di gioia chiunque lo incontra.
Per molti il rito del matrimonio e’ l’inizio di un nuovo capitolo, per Angelo e Alessia invece e’ stato il sigillo di un legame, che e’ iniziato prima dei loro cuori e delle loro coscienze, che si prepara momento dopo momento ad accogliersi, che si fortifica nell’attendersi, che e’ stretto nell’amarsi.
Il giorno delle nozze ci ha visto impegnati in una prima fase a Procida, per il rito del matrimonio, poi subito dopo a Bacoli per i Festeggiamenti.

Nel bellissimo Santuario di Madonna delle Grazie, a due passi da Marina Corricella, si e’ svolto il matrimonio, subito dopo ci siamo dedicati a scattare qualche foto in esterno mentre raggiungevamo Marina Chiaiolella, li un motoscafo ci aspettava per accompagnarci a terra ferma, il Ristorante La Sciarrera era addobbato a festa secondo le migliori aspettative.

Gli amici ed i parenti per tutto il tempo hanno festeggiato i nostri ragazzi con balli, canti e tanto divertimento, il tempo per le foto era stato calcolato in base anche a questo, gli sposi ci tenevano tantissimo a far sentire la loro presenza ad ogni invitato; prima della torta però ci siamo concessi un tramonto di tutto rispetto nella casina Vanvitelliana, una location ed una luce che facilmente si possono dimenticare.

Se amarsi vuol dire anche confermarselo in ogni gesto, in questo matrimonio è stato detto a chiare lettere, attimo dopo attimo, e posso dire di essere felice di aver testimoniato con i miei scatti questa bellissima cosa.

Se questo articolo ti è piaciuto lascia un like o condividi

Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

oppure

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

I post più popolari: